Archivio

Archivio Marzo 2007

Inventerò per te

31 Marzo 2007 13 commenti


Siamo gocce di un passato
che non può più tornare.
Racconterò di te,
Inventerò per te quello che
non abbiamo.
E’inafferrabile la tua assenza
che mi appartiene.
Le parole sono stanche
ma so che tu mi
ascolterai
e dimmi come posso fare
per raggiungerti
adesso!

************************************

Parole di Giorgia
per persieri di tutti…anche miei!

Categorie:Senza categoria Tag:

L’ora del tramonto

28 Marzo 2007 30 commenti


Se cerco il tuo volto
nel sole,
rischio di diventare
cieca…
Allora aspetto l’ora del
tramonto,
e nell’arancio del suo ultimo
raggio,
ritrovo quei ricci
dorati
degni di ali
eterne!

Carmen.

Categorie:Senza categoria Tag:

Dedicato

27 Marzo 2007 3 commenti


Questo Amore

Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore così bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura
Come un bambino al buio
E così sicuro di sè
Come un uomo
Tranquillo nel cuore della notte
Questo amore
Che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perchè noi lo spiavamo
Perseguitato ferito
Calpestato ucciso
Negato dimenticato

Questo amore
Tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E’ tuo
E’ mio
E’ stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l’estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire
Invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e
Ridere
E ringiovanire
Il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dire nulla
E io tremante l’ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti
Coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io grido
Per te per me e per tutti
gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Noi ci siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano
Sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi
ai margini di un bosco
Nelle foreste della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci

Jacques Prèvert

Rileggendo questa poesia ho pensato ai miei genitori.
E’ un periodo strano…non saprei definirlo.
So soltanto che li vedo tristi,oserei dire spenti.
In casa c’è una tensione che si taglia col coltello
e non vedo far niente,da parte loro,che smuova
questa situazione.Mio padre è sempre stato un tipo
taciturno,ma quando rientrava a casa,una volta,
gli si illuminavano gli occhi quando la vedeva.
Lei è sempre stata quella che quando c’era da discutere
era in prima fila,proprio per affrontarlo e farlo parlare.
Odiavo quelle urla…
Oggi,invece,vorrei risentirle ancora più urlate!
Ho paura che siano stanchi.
Lui di stare zitto.
Lei di parlare.

Amore,
Tu non dimenticarli,
Non avevano che te sulla terra,
Non farli diventare gelidi.
Amore,
Ti prego,
Tendi loro la mano
E salvali.

Categorie:Senza categoria Tag:

Svegliarsi la mattina per andare a scuola

26 Marzo 2007 12 commenti


Questa mattina sono andata al ricevimento dei professori di mio fratello (liceo scientifico/3°anno).
La prof.ssa di italiano e latino ne ha parlato molto bene.
Grammatica perfetta e un’ottima capacità espositiva,non per niente fa teatro (parole sue)…a parte le volte che si ingarbuglia,quando si capisce che non ha studiato tutta la lezione e vuole arrampicarsi sugli specchi,e a volte se la cava pure bene,facendo i collegamenti della letteratura latina con i giorni nostri…finendo a parlare di attualità.Allora io dico che è un’ottima qualità,questa,in fondo che ce ne facciamo del latino,se non per comprendere cose attuali?Mio fratello è una potenza,secondo me!
L’unico problema sorge nella traduzione latina…nell’ultimo compito ha preso 4!Povero cucciolotto mio,che ci può fare se di tradurre proprio non ne vuole sapere?!E poi,sai che barba ripassarsi tutti i verbi e le declinazioni,se non li ha fatti bene nel biennio!Io gli ho sempre offerto il mio aiuto,ma tutte le volte che mi sedevo accanto a lui con il libro davanti, il vocabolario di latino a destra e il libro di sintassi a sinistra…finiva che io iniziavo a tradurre e lui si faceva le sue cose.Allora l’ho mandato al diavolo,più di una volta!Quando una cosa non ti va giu non c’è niente da fare.
Poi,la prof. ha concluso dicendo che è un ragazzo molto educato,gentile e socievole con tutti.Quando mi alzo per salutarla,mi stringe la mano dicendomi che nonostante tutto,”dica a suo fratello che ho molta stima di lui”….
Ma io dico,cosa si può volere di più?
Non avrà sette e otto in pagella,ma neppure io li ho mai avuti.
Mio fratello è felice di svegliarsi la mattina e andare a scuola,perchè non ci va solo per studiare…ma per apprendere tante altre cose,che insieme alle materie curriculari,insegnano a crescere bene,e soprattutto a stare bene con sè e con gli altri.
Ne ha preso tutto da me il mio fratellino…studia quanto basta e si diverte un casino.Così è sicuro che avrà un buon ricordo del liceo…come me…ho studiato quanto bastava per essere promossa,tranne il debito di greco puntuale ogni anno…ma oggi,quando mi guardo indietro,non ci ritornerei per niente al mondo,perchè mi piace andare avanti…ma della scuola,dei miei compagni e soprattutto dei miei professori,ho uno splendido ricordo.Quindi,vai così,Manuel,che sei grande!!!

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Quella là sarà la nostra casa ma….

25 Marzo 2007 6 commenti


Come vedi sono qua
Monta su,non ci avranno
Finchè questo cuore non creperà
Di ruggine di botte o di età
C’è una notte tiepida
E un vecchio Blues
Da fare insieme
In qualche posto accosterò
E quella là sarà la nostra casa,ma
Credo che meriti di più
Ma intanto sono qua io
E ti offro di ballarci su:
E’ una canzone di cent’anni almeno
Urlando contro il cielo…Ooh ooh ooh ooh ooh…
Non saremo delle star
Ma siam noi,con questi giorni
Fatti di ore andate per
Un weekend e un futuro che non c’è
Non si può sempre perdere
Per cui giochiamoci
Certe luci non puoi spegnere
Se è un purgatorio è nostro perlomeno
Urlando contro il cielo…Ooh ooh ooh ooh ooh…
Fantarmi sulla A14
Dai finestrini passa odor di mare diesel
Merda morte e vita
Il patto è stringerci di più
Prima di perderci
Forse ci sentono lassù
E’ un pò come sputare via il veleno
Urlando contro il cielo…
Ooh ooh ooh ooh ooh ooh ooh ooh ooh ooh ooh!

Liga

********************************************************

Lei: Quale,amore,quella là?

Lui: Sì.

Lei: Ma ne sei proprio sicuro? Quella con il tetto in eternit,
i vetri delle finestre rotti e che gli manca anche la porta?

Lui: Sì,amore,è proprio quella!

Lei: Mi dispiace,amore…ma credo proprio che merito di più!!!

P.S:La canzone è stupenda…ma oggi il mio romanticismo è spiaccicato sotto
i piedi,mi dispiace!!!(sarà il tempo di merda!)

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Rimedi caserecci

24 Marzo 2007 8 commenti


Finalmente ha smesso di piovere.
Sono giorni che non metto il naso fuori,anche perchè è sempre avvolto nel fazzoletto…questo raffreddore non vuole passare,maledetto!
Per di più,ho un gran mal di testa dovuto alla sinusite.Conseguenza del fatto che quest’inverno,sempre se c’è stato,me la sono spassata la sera semicoperta,giusto la giacchetta per coprire le spalle,non si sa mai…perchè alla disco mica posso andare col maglionazzo di lana…eh!Non sopporto dovermi vestire tipo cipolla!Ed ora mi zuppo la mia bella sinusite…di quelle potenti,che non ti fa aprire neanche gli occhi,anzi,te li strapperesti dalle orbite.Ho abolito bustine e medicinali vari,perchè sono soggetta alle dipendenze,quindi ho adottato un rimedio molto ma molto blando…però sta funzionando.Mi sono avvolta la fronte con una sciarpona di quella lana grezza che più grezza non si può…che punge pure un bel pò…così,oltre al dolore c’è pure il prurito…però funziona,mi sta passando.Per fortuna non mi può vedere nessuno,altrimenti scapperebbe terrorizzato.Sembra una specie di turbante indiano,se proprio vogliamo dargli una forma alla meno peggio!Tanto a me,che mi frega!Basta che mi passa questo rompi capo,perchè non ne posso più!Stasera,naturalmente rimarrò a casa…Sanny è comprensivo…quindi un dvd sotto le coperte e non se ne parla più.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Rivoglio mia madre!

22 Marzo 2007 12 commenti


Sono quì,con il libro aperto…poi lo chiudo,poi lo riapro…leggo,devo rileggere per focalizzare e poi ancora rileggere per ascoltare ciò che la mia voce dice.Ho la testa da un’altra parte.Devo studiare ma non ci riesco.Ho ripetuto due capitoli,ma so già che stasera,quando sarò a letto e cercherò di ripeterli nella mia mente,non mi ricorderò nulla.E’ così che faccio per capire se lo studio procede bene o la testa rimane vuota.Quindi stasera sarà vuota.
Mi manca mia madre!
Lo so…non è morta,gode di ottima salute,è via solo perchè si sta prendendo cura di suo padre…e questa è una cosa meravigliosa,che le fa onore come figlia.E quando lei mi dice che quando sarà anziana e starà male,noi figli non dovremo fare come lei,ma la possiamo sistemare in una casa di cura e con la sua pensione lei si pagherà la retta,senza arrecare nessun disturbo…mi fa solo incazzare!
Io,con un esempio di tale amore per un padre,dovrei fare una cosa del genere?Non credo proprio!Si dice che i frutti non cadano mai lontano dall’albero…non solo quando si parla di difetti,no?Io voglio saper essere come lei,e prendermi cura,un giorno,dei miei genitori…con la consapevolezza che non saranno più quelli di una volta,perchè si cambia…nel bene e nel male si cambia,porca miseria!Si ritorna bambini,soprattutto il corpo non è quello di una volta,e quindi si ha bisogno dell’aiuto di qualcuno per muoversi,per lavarsi,per vestirsi,per mangiare.
Peccato che se hai un carattere di merda,quello resta!
Io voglio un gran bene a mio nonno…ne ho visto di peggiori…e con me è sempre stato molto affettuoso.Però ha un carattere di merda!E mia madre,che gli sta vicina tutti i giorni,lo sa,lo accetta così com’è,ogni tanto fa un sorrisino di stizza e continua ad accudirlo come se nulla fosse,altre volte,invece,le vengono le crisi di pianto,per i nervi che lui è capace di smuovere con le sue arie da superbo.Io lo so…è dura!Perchè l’ho visto con i miei occhi e forse era meglio che non vedessi.
Io non resisto due settimane senza vederla,allora ieri ho preso la macchina e sono andata da lei.L’ho riabbracciata e me la sono sbaciucchiata tutta,la mia mammuzza!Siamo state a parlare fino a mezzanotte…tanto lei non può dormire,perchè il nonno si lamenta in continuazione.
Quel lamento mi è entrato nel cervello,tanto che le ho detto che non ci sarei più andata.
Ma so che non sarà così…
perchè io non resisto…rivoglio mia madre!

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Se mordo una fragola…mordo anche te!

22 Marzo 2007 3 commenti


Quando sento
il tuo piacere che si muove lento
ho un brivido
tutte le volte che il tuo cuore
batte con il mio
poi nasce il sole…
E…
ho un pensiero che parla di te
tutto muore ma tu
sei la cosa più cara che ho
e se mordo una fragola
mordo anche te…

Vasco

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

In un momento

22 Marzo 2007 10 commenti


In un momento
Sono sfiorite le rose
I petali caduti
Perchè io non potevo dimenticare le rose
Le cercavamo insieme
Abbiamo trovato delle rose
Erano le sue rose erano le mie rose
Questo viaggio chiamavamo amore
Col nostro sangue e colle nostre lagrime facevamo le rose
Che brillavano un momento al sole del mattino
Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
Le rose che non erano le nostre rose
Le mie rose le sue rose

P.S.E così dimenticammo le rose

Dino Campana

Categorie:Senza categoria Tag:

Quel grillo malefico

20 Marzo 2007 13 commenti


Cerco di capire come sono diventata così…
Ero una bimba così a modo!
Questo fine settimana,per esempio,mi sono fatta prendere da una voglia irrefrenabile di andare,come si suol dire,”a mala strada”,così mi sono scolata tre bicchiracci o portafiori,diciamo anche,me ne sono andata a ballare con mia sorella e altre due amiche suuuuuuuue,perchè le miiiiiiie sono andate ormai a farsi fottere…e non mi è neppure importato che Sanny non abbia voluto seguirmi…non era in vena…Io sì,quindi ci vado lo stesso.(Buona notte amore ci sentiamo domani,anche se poi mi ha chiamata alle quattro per sapere se era tutto ok,proprio nel momento in cui un coglione ci ha tamponato con la macchina al semaforo).Mi sento come se invece di voler stare bene,volessi stare male…bò,che ne so!Infatti sono tornata alle cinque bella e ammazzata!!
Sarà che per ora non c’è la mami che mi dice quando sbaglio,allora penso di saperlo da me quando tornare in riga.
In fondo,spesso mi comporto come la coscienza vuole…qualche volta potrò pure sgarrare,o no?
Questo grillo malefico mi trilla sempre nell’orecchio…quanche volta succede che lo spiaccico al muro,ma poi ritorna,ancora più forte di prima,a dispensare buoni consigli del cavolo.
Da oggi devi studiare seriamente,se non cosa gli racconti all’esame?!!
Oggi devi fare due lavatrici,se no tuo fratello cosa si mette per andare a scuola?!!Domani devi stirare quella montagna di panni stropicciati…non vorrai mica che tua madre,al suo ritorno,stanca morta com’è,si metta pure a stirare?!!E poi non svegliarti sempre dopo le nove,cerca di alzarti prima delle sette,così hai il tempo di sistemare un pò la casa e poi puoi metterti anche a studiare!!!
Dalle nostre parti si dice che “la mattinata fa giornata”…non lo sapevi?!!Lo diceva sempre la nonna…ma tu non ne hai preso un pelo da lei!
Guarda tua sorella!Neanche apre gli occhi che ha già rifatto i letti,lavato i piatti che tu la sera prima non hai lavato perchè eri troppo stanca di non fare niente,e come se non bastasse ha pure lavato i pavimenti.
Praticamente sei una sfruttatrice!!!

MA che cazzo vuoi nano malefico!
Io faccio quello che mi pare…
E poi,non mi risulta che la casa cada a pezzi!
Cucino-Lavo-Stiro…
Sono da sposare e invece mi ritrovo intrappolata ancora qua…
Se parli ancora ti strozzo con le mie mani!
Oggi ho i cazzi miei…quindi taci!!!

Categorie:Senza categoria Tag: , ,