Home > Argomenti vari > dell’amore e del dolore…

dell’amore e del dolore…

10 Dicembre 2007

 

Vorrei dirti delle parole più profonde

ma non oso per paura che tu rida

Ecco perchè rido di me stesso

e volgo in scherzo il mio segreto

Prendo alla leggera il mio dolore

per paura che tu faccia lo stesso.

Vorrei dirti delle parole più sincere

ma ho paura che tu non mi creda

Ecco perchè le nascondo e ti dico

il contrario di quello che penso

Faccio sembrare assurdo il mio dolore

per paura che tu faccia lo stesso.

Vorrei usare delle parole più preziose

che ho in serbo per te, ma non oso

per paura che tu le disprezzi

Ecco perchè ti parlo con durezza

Ti ferisco, per paura che tu

non conosca nessun dolore.

Vorrei sedere silenzioso al tuo fianco

ma temo che il cuore mi salga alle labbra

Ecco perchè continuo a chiacchierare

e mi nascondo dietro alle parole

Tratto crudelmente il tuo dolore

per paura che tu faccia lo stesso.

Vorrei allontanarmi da te, ma non oso

per paura che la mia codardia sia svelata

Ecco perchè tengo alta la mia testa

e mi presento a te con aria indifferente.

Le contunue stoccate dei tuoi occhi

tengono sempre vivo il mio dolore.

Vorrei tanto dirti di quanto ti amo

e tanto di più, ma non oso

per paura che tu mi respinga

Ecco il perchè dei miei silenzi.

Ti voglio ma vivo con la paura

che tutto ti sembri assurdo.

E’ dolce sedere in un canto

e meditare e scrivere in versi

che tu sei tutto il mondo per me!!!

[anonimo nigeriano]

Categorie:Argomenti vari Tag:
  1. 10 Dicembre 2007 a 20:01 | #1

    Si respira profumo di mare qui.

    Ed è come toccare morbide nuvole in un cielo grigio azzurro.

    Quando entro nel tuo mondo è come se mi trovassi su una spiaggia in inverno…sa di malinconia…ma al tempo stesso ti riempie il cuore.

  2. picci
    10 Dicembre 2007 a 20:16 | #2

    So che significa.

    Che anche se ho accanto a me un ragazzo splendido e tanto amore, non sono esente da quel dolore sordo al cuore.

    Che ci sono tante altre cose a farci male. (vedi un padre che è assente in ogni momento della mia vita).

    Scrivimi se ti va.

    Tramite mail se hai voglia di parlare.

    (enelu@hotmail.it)

    Che ci sono…

  3. antonio76
    10 Dicembre 2007 a 22:02 | #3

    Naturalmente la mia affermazione su depressione e allegrai era solo una battutaccia. Sono felice per ogni tuo ritrovato sorriso cara amica mia

  4. one
    11 Dicembre 2007 a 11:58 | #4

    é una questione mentale…la bontà del quotidiano…puo’ essere prolungatà all’infinito…pensa a quanto é buono il pane.

    lo mangiamo da una vita e tante volte cosi’ in fretta da non sentirne il sapore…se invece ci si pensa…lo si mangia lentamente…ecco che ti accorgi della sua bontà…

    non so se mi sono spiegato…

    one

  5. 11 Dicembre 2007 a 12:21 | #5

    ecco lo sapevo…

    alla fine mi sono messa a piangere, perchè alcune di queste parole descrivono esattamente come mi sento e non ci sarei mai riuscita a dirlo così…

  6. one
    11 Dicembre 2007 a 14:14 | #6

    a me é successo che il pane quotidiano non é bastato più…

  7. 11 Dicembre 2007 a 23:20 | #7

    …che bella! che bel blog! un abbraccio con affetto bird

  8. 12 Dicembre 2007 a 5:22 | #8

    :: Queste parole le ho provate… ed ho anche provato a non usarle, a non aver paura, ma a ben poco è servito forse. Se non ad essere me stesso.
    Ed hai centrato il punto.
    Il senso di noi stessi sparirebbe.
    Questo il problema.
    Molto più serio di quanto si possa credere.
    Ed ora la paura regna sovrana. Perchè non sapendo su cosa fare leva tutto si dissolve ed io con quel tutto.
    Cosa resta?
    A cosa serve tutto questo?
    Se poi tutto svanisce e non ci si può far affidamento… se alla fine è come se nulla fosse mai stato o sembra quasi che nulla conti?
    In cosa credere dunque se non in ciò che si è?
    Ma quando ciò in cui si è non conta?

    Un bacio.

    Indicativo che debba digitare “addio”. ::

  9. 12 Dicembre 2007 a 17:14 | #9

    Carmeeeeeeen,
    innanzitutto vieni a trovarmi, poi, parliamo de puntino come titolo :-D

    Ciaoooooooooooooo

I commenti sono chiusi.